Festa dei Campioni 2016

La cornice è rimasta quella dello scorso anno; i campioni premiati, diversi dal 2015 ma non meno numerosi.

Davanti a un folto pubblico di circa 500 persone formato da spettatori e campioni, sono stati consegnati i riconoscimenti ai molteplici vincitori, tra cui  le squadre dei Trofei delle Regioni di Minienduro, Motocross d’Epoca e Motoraid, seguite dai Campioni Regionali di tutte specialità, che hanno risposto con entusiasmo all’invito del Co. Re. Lombardia della FMI per la Festa dei Campioni a Ville Ponti di Varese.

E tra i molti, tante personalità del mondo sportivo: il Presidente del Coni Regionale Oreste Perri, il Vice Presidente Nazionale FMI Fabio Larceri, i Coordinatori Nazionali di specialità Andrea Barbieri e Franco Gualdi, il Procuratore Federale Avv. Antonio De Girolamo, il Sovrintendente del Compartimento sportivo motociclistico del G.S. Fiamme Oro Dr. Massimo Bentivegna, il Responsabile delle politiche istituzionali FMI Tony Mori, il Delegato Provinciale FMI di Varese nonché  pluricampione Gianangelo Croci, il Presidente Co.Re Piemonte Vittorio Angela e il Direttore Marketing SWM Motorcycles Ennio Marchesin.

Il saluto di benvenuto del Presidente Regionale Ivan Bidorini: “Il nostro progetto sportivo in Lombardia puntava su tre punti prioritari: donare vitalità all’attività promozionale e formativa di hobby sport con i ragazzi; incrementare l’attività agonistica supportando al meglio gli organizzatori, piloti e Team; infine seguire da vicino un settore in piena espansione, Vintage, la moto d’epoca. Direi che i progetti hanno dati buoni risultati qualitativi e quantitativi

E poi loro, i premiati speciali:  i primi, secondi e terzi classificati nei campionati mondiali ed Europei; passando poi ai riconoscimenti speciali tra cui Luigi Galizzi per la sua lunga carriera come coordinatore, a Paolo Capelli per la sua lunga esperienza di Delegato Provinciale di Cremona, ai Bikers per l’attività sociale e di beneficenza sul territorio, a tutto il Comitato Turismo per l’impegno svolto sul territorio; ai tecnici del gruppo di promozione e formazione; gli Ufficiali di Percorso per la loro disponibilità e per ultimo ma non ultimo  il campione senza età Alessandro Gritti pluri iridato e partecipante all’ultima Sei Giorni Internazionale di Enduro.

Arrivederci al prossimo anno!